martedì 13 dicembre 2011

Together for Christmas....Insieme per Natale

Tradizioni natalizie del mio paese...
a partire da S.Lucia veniva suonato "al kanpanòt".  Per tutte le sera fino a Natale alcuni uomini si alternavano sulla torre campanaria a suonare le tre campane: quella mezzana e quella piccola venivano percosse, cioè, muovendo a mano il battaglio a mo' di martello, si batteva ritmicamente l'orlo, mentre la campana grande veniva fatta suonare tirando l'apposita fune, ottenendo un'armonia uniforme a festosa: tin-tàn-tòn-tàn. Per due ore di seguito a cominciare dalla tarda sera "al kanpanot" inondava il paese di suoni argentini per annunciare la gioiosa attesa del Natale.
Tra Natale e l'Epifania coloro che avevano suonato al kanpanòt andavano per le strade del paese all'imbrunire e cantavano nenie natalizie per ricordare che l'evento era avvenuto.
"Il Bel Banbin" 
Dormi, dormi, bel Bambin
Re divin, 
Fa la nanna, o caro Figlio
Re del ciel
tanto bel
grazioso Giglio...

Mentre passavano di casa in casa, i cantori trasportavano un baldacchino con una culla dipinta di celeste e decorata con fiori di carta con la statuetta di Gesù Bambino. Ricevevano in offerta fagioli, ricotte e vino...
 



 Quando ho acquistato lo schema " Good will towards men" di Imaginating mi sono tornati in mente questi ricordi un po' sfumati di quando ero molto piccola. Il ricamo l'ho fatto velocemente ora però ho il solito problema della cornice che non mi soddisfa




 INSIEME PER NATALE con:
ed ancora
 Laura, Nadine, Paola ed Emilia

13 commenti:

  1. Che meraviglia, Raffaella! Mi piace tantissimo!
    E secondo me la cornice è perfetta!
    Un abbraccio
    Dona

    RispondiElimina
  2. La penso proprio come Dona! e' magnifico, uno dei più bei soggetti natalizi che ho visto.
    Complimenti Raffaella,anche per la cornice, sembra fatta apposta!

    RispondiElimina
  3. Finito e incorniciato, bravissima!

    RispondiElimina
  4. Complimenti, un lavoro superbo! La cornice mi piace, ma visto che sono una patita dello stile shabby chic la "rovinerei" e invecchierei un po' :D
    baci

    RispondiElimina
  5. ma quanto è bello ed allegro questo ricamo!!! bravissima
    manuela

    RispondiElimina
  6. Ma che splendida cosa ci racconti!!!
    Adoro saperne di più!!!!
    I tuoi cantori sono magnifici.....grazie per l'atmosfera che ci regali
    Nadia

    RispondiElimina
  7. ...un post da pelle d'oca....

    Marina

    RispondiElimina
  8. Comme ton tableau est superbe!Bravissimo!

    RispondiElimina
  9. Che bellissimo ricamo!!!!che bei colori!!Ciao Claudia

    RispondiElimina
  10. ciao Raffaella
    hai ragione anche ame fa venire in ment equando ero piccola... per questo mi piace molto!!!
    dai la cornice sta bene...forse com egià ti ha suggerito qualcuna magari un po' invecchiata o perlomeno un bianco meno perfetto...coeva all'epoca che evoca il ricamo
    simonetta

    RispondiElimina
  11. Mi piace molto lo schema e la storia che hai raccontato! Grazie!
    A presto,Monica

    RispondiElimina
  12. Il ricamo è bellissimo, complimenti anche per i colori!
    Silvia

    RispondiElimina
  13. Il ricamo è incantevole, l'ho ordinato anche io per Natale, quest'anno mi sono concessa un sacco di schemi e libri .-)))
    Ma che bella poi la storia delle campane, certo che caspiterina suonare le campane a mano per due ore... che dedizione e che incantevole suono :-)))

    Bisou

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...